>. Segue un sonetto del Petraroli." name="DC.Description" />

U.D. scheda lessicografica Amenta

Struttura
Codice Provvisorio
  • ALECI-86052
Titolo
  • Amenta
Livello di descrizione
  • U.D. scheda lessicografica
Consistenza
  • 1 cc.
Fonte
  • Pantaleo Minervini, Lingua e cultura del Settecento meridionale, Napoli, Loffredo, 1974, pp. 228-229.
Contenuto
  • Amenta <<fondò una compagnia filodrammatica, oltre che per recitare le sue opere, anche per rinnovare il teatro: per questi tentativi merita di essere ricordato tra i precursori del Goldoni; pretese infatti di introdurre nel teatro comico il buon gusto e non volle accettare le innovazioni della commedia spagnoleggiante; preferì sostituire al "gracioso" spagnuolo il vecchio tipo del napoletano, che da serio era diventato un popolano volgare.La lingua in cui sono scritte queste commedie è il fiorentino arcaico(…). Che l'Amenta sia stato un uomo di grande cultura ce lo conferma anche il Petraroli che definisce la sua opera "divina", "dotte" le sue commedie e degno di lode l'intreccio ("alta orditura")>>. Segue un sonetto del Petraroli.