Archivi e biblioteche digitali della modernità letteraria italiana

Scheda

Livello di descrizioneBanca dati
Titolovoce: "visionico"
M. Verdone, "Teatro visionico",
Data1983
Consistenza1 cc.
ContenutoTEATRO VISIONICO di Pino Masnata (ideatore), Camillo Natali Spinelli. R. Chretien D. Battistella Presentazione di F.T. Marinetti ed. E. Settimelli (Disegni di Ugo Cavallari). Editore Stucchi e C. Pavia. DIFESA.
Presento al pubblico che ragiona (cioè che non disprezza prima di leggere) una nuova tecnica teatrale che ò creduto esatto chiamare "Narrazione Visionica". [...] Dopo ciò ò scritto: "Tocca a me!"… [p. 81] [alle pp. 82-83 facsimili di lettera autografa di Marinetti a Masnata datata 29-1-1920]. Ho avuto modo di leggere attentamente la vostra Narrazione visionica [...] [p. 82]. [a p. 83 autografa di Settimelli datata Milano 21-2-1920]. Natali compose "il teatro visionico" ha questo grandissimo pregio. [a p. 84 inizia testo:] TOCCA A ME! Narrazione Visionica di Pino Masnata Persone ecc. [a p. 95 inizia:] MI SONO UCCISO! Narrazione Visionica di Pino Masnata e altre pièces. I testi teatrali sono divisi in Visione I, II ... `atto ("Tocca a me!": in 6 "visioni").
Il primo lavoro teatrale di Masnata è "Tocca a me!" Pubblicato in "Roma futurista" n. 71, 22 febbraio 1920; è preceduto da una lettera di Masnata a Marinetti Settimelli e Corra. Parallelamente al "Teatro Sintetico", che è stato l`ispiratore, e con caratteri molto simili, può avere ragione d`essere, in futurismo, la "Narrazione Visionica". Io, per averla tentata con "Tocca a me!", posso tracciarne le regole fondamentali (...) 4) Le "Visioni" (ho così chiamato la parte recitativa) non debbono necessariamente essere per l`ordine cronologico dei fatti che rappresentano, bensì per l`ordine logico della ricordanza. [p. 74-75] 5) La "Visione" (che non è altro che un ricordo) [...].
Fonte"Teatro contemporaneo. Appendice I. 1983", cur M. Verdone, Roma, Lucarini, pp. 73-120