Archivi e biblioteche digitali della modernità letteraria italiana

Scheda

Livello di descrizioneBanca dati
Titoloscelta di `Avvisi` a cura di Bruno e Ottone Rosai
Data1943
Consistenza1 cc.
Contenuto"vi si constata (brutto francesismo, Santo Padre)" in Rsposta alla Santità di Papa Pio XI sull`ultima Enciclica, "L`Universale", I, n.8. 3 ago. 1931 (p. 18).
"Suburra", a I, n. 9, 3 sett. 1931: "e se occorre proprio dirvelo, sì: a noi fa ira e schifo sentir parlare della Toscana e dell`italia in codesto gergo d`albergatori svizzeri, a base di conforto, turismo, valorizzazione, rievocazione, attrazione, singolarità, fattività, suggestivo, e simil roba. Così non parlava Ferruccio, non parlava Manzoni, così grazie a Dio non parliamo noi, che di fronte a Ferruccio e a Manzoni non siam niente, ma siamo almeno toscani e italiani".
"Suburra", Analogo a II, n.4, 25 febr. 1933 (pp. 94-95).
"Avvisi", III, n. 15-16, ago.: Auspicata ed. critica dei classici italiani.
"Avvisi", III, n. 20, 25 ott. 1933: "Il diffondersi delle idee fasciste `deve` coincidere con la diffusione (all`estero) della lingua, della letteratura e del pensiero italiano. Che si è fatto finora in tal senso?"(p. 116).
"L`intelligenza rivoluzionaria", V, n. 6, 25 marzo 1935: "È universale poiché italiana e perché rivoluzionaria: quindi tanto distante dal logoro internazionalismo degl`iloti d`Europa (...) . È negatrice innata di ogni camorra regionale e di qualunque campanilismo anche puramente poetico (...)"(p.185)
FonteBerto Ricci, "Avvisi", Firenze, Vallecchi, pp. 191
Nomi NormalizzatiRicci, Berto