Archivi e biblioteche digitali della modernità letteraria italiana

ALECI

L'Archivio Linguistico e Cinematografico Italiano (ALECI) è stato ideato e via via arricchito nel corso di 50 anni di studi e ricerche dal prof. Sergio Raffaelli

L'Archivio Linguistico e Cinematografico Italiano (ALECI) valorizza un patrimonio di decine di migliaia di documenti in massima parte inediti o comunque dispersi, riguardanti la lingua italiana del '900 e in particolare la politica linguistica del fascismo, il cinema muto e sonoro, nonché i molteplici rapporti tra cinema e lingua in Italia. L'Archivio è stato ideato e via via arricchito nel corso di 50 anni di studi e ricerche dal prof. Sergio Raffaelli (1934-2010), docente di Storia della lingua italiana presso le Università della Calabria, di Siena-Arezzo, LUMSA e di Roma "Tor Vergata".
L'ALECI si propone come fonte di consultazione per membri della comunità scientifica, studiosi della recente storia linguistica e cinematografica italiana, operatori della comunicazione, semplici appassionati. Esso potrà svolgere in tal modo una funzione importante in ambito universitario e specialistico, ma avrà altresì la possibilità di raggiungere un'utenza più vasta e di servire a scopi maggiormente divulgativi.